lunedì, Gennaio 30, 2023
spot_img

Crowdfunding Civico 2022: iniziativa dei milanesi per prendersi cura della città

Crowdfunding Civico 2022, dopo il successo della scorsa edizione dell’iniziativa, che ha raccolto oltre 320.000 euro, riparte il Crowdfunding Civico del Comune di Milano, con 16 nuovi progetti presentati dalle realtà del Terzo Settore da cofinanziare in crowdfunding fino al 60%. Dal pollaio di quartiere alla mobilità elettrica, dallo sport per tutti alle iniziative dedicate ai bambini, ecco i temi al centro delle campagne che si possono sostenere.

Crowdfunding Civico 2022: il Comune di Milano di nuovo insieme ai cittadini per prendersi cura della città a partire dai quartieri e dalle comunità

Milano, 10 Novembre 2022 – Riparte il Crowdfunding Civico, l’iniziativa promossa dall’Assessorato alle Politiche del Lavoro, Attività produttive e Commercio del Comune di Milano, cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del PON Metro 2014-2020 e realizzata con Produzioni dal Basso – prima piattaforma italiana di crowdfunding e social innovation – e Ginger Crowdfunding.

A seguito del bando pubblico lanciato dal Comune di Milano tra giugno e luglio 2022 sono stati selezionati 16 nuovi progetti che, se raggiungeranno il 40% dell’obiettivo economico in crowdfunding riceveranno da parte del Comune un cofinanziamento per il restante 60%, fino a un massimo di 48.000 euro per ciascuna iniziativa. 

Come per la precedente edizione del Crowdfunding Civico – che ha registrato un grande successo, con tutti e 19 i progetti selezionati che hanno ricevuto il cofinanziamento del Comune, per un volume di raccolta fondi di 320.000 euro e 4.000 donazioni – anche per il 2022 l’obiettivo è quello di unire le forze per prendersi cura della città partendo dal basso, cioè dai quartieri e dalle comunità. 

Le campagne di raccolta fondi per i 16 progetti sono partite in due slot: ai primi 7 – online dal 21 Ottobre – potranno essere sostenuti fino al 5 dicembre, mentre i successivi 9 – che sono partiti il 4 Novembre – potranno essere sostenuti con una donazione fino al 19 dicembre. 

Ecco i progetti ai quali si può contribuire in crowdfunding:

 Adotta una gallina!promosso da Soulfood Forestfarms Hub Italia si propone di realizzare il primo pollaio di quartiere a Milano, coinvolgendo la comunità a prendersi cura degli avicoli per creare un ponte tra città e campagna. Il pollaio verrà costruito e posizionato all’interno dell’agriforesta urbana che sorge tra Corvetto e Chiaravalle.

MEM-Out, per un’educazione della memoria in uscitaè la campagna presentata da Fondazione Memoriale della Shoah per offrire un servizio pubblico a carattere conoscitivo e storico-didattico, coinvolgendo le scuole, sul tema della Memoria.

La Fondazione Dyamo Camp Onlus è invece promotrice del progetto Radio Dyamo Milanonato allo scopo di migliorare le condizioni psicofisiche di bambini e ragazzi milanesi di età compresa tra i 6 e i 17 anni attraverso la musica e il divertimento.

Solar Vibes Cargo Flotta è una campagna che ha come focus sostenibilità, cittadinanza attiva e mobilità elettrica. Promossa da Shareradio APS, si propone di diffondere, in 9 quartieri della città, cargo bike elettriche, condivise con le associazioni di zona e utilizzate per promuovere iniziative di socialità in parchi, piazze e cortili condominiali. 

Coach di Quartiere 2023è il nome del progetto presentato da L’Orma ASD per promuovere inclusione e innovazione sociale attraverso lo sport. L’iniziativa coinvolge bambini dai 6 agli 11 anni, con un’attenzione particolare nei confronti delle famiglie più vulnerabili.

Linguaggicreativi è la realtà promotrice della campagna intitolata Il parlamento dei bambini, un laboratorio di crescita e consapevolezza nel cuore della Barona dedicato ai più piccoli. I bambini del quartiere di età compresa tra i 6 e i 10 anni saranno i protagonisti di questo campus a tempo pieno della durata di due settimane, preceduto da incontri dedicati nelle scuole primarie e nei doposcuola del quartiere.

UniSono – Rave 4 All, promosso da Walter Vinci Onlus, è un format di intervento rivolto a giovani adulti con disabilità cognitive, ma anche alle loro famiglie e caregiver e consiste in eventi di clubbing con musica e ballo nei quartieri, organizzati in modo da essere accessibili a tutti. 

iGame al Galla è il progetto di Fondazione Terre des Hommes Italia e ha l’obiettivo di rendere l’Hub Spazio Indifesa, nel quartiere Gallaratese, un luogo di aggregazione e socializzazione per tutta la cittadinanza, da tenere aperto anche durante il weekend e nella fascia preserale. 

Mi Barrio’s, la campagna di Associazione Amici di Edoardo, si propone di favorire l’avvicinamento dei giovani all’arte e alla cultura attraverso iniziative ad hoc da organizzare nel quartiere Barona. 

Pasto Sospeso – A Milano l’inclusione sa di buono! è un progetto dell’Associazione La Nostra Comunità e intende offrire gratuitamente 1000 pasti completi ai cittadini con difficoltà economica, coinvolgendo giovani diversamente abili nella preparazione dei piatti.

Kafka of Suburbia – reloaded! promosso da Minima Theatralia, si articola nel quartiere Affori e nasce allo scopo di rinnovare l’offerta artistica attraverso la metodologia del Social Community Theatre, riservando una particolare attenzione alle fragilità. 

Bookstop – Panchine Letterarie è la campagna di EUMM (Ecomuseo Urbano Metropolitano Milano Nord volta a promuovere la diffusione della cultura tramite un infopoint virtuale permanente legato a tre zone attorno al Parco Nord di Milano e un bookshop itinerante su cargobike.

La scherma per il benessere del corpo e della mente è il progetto promosso da Accademia Scherma Milano per offrire attività schermistica in una palestra ristrutturata e senza barriere architettoniche, cui potranno partecipare sia persone normodotate che diversamente abili. 

Mare Food Academy, la campagna di Associazione Culturale Ludwig officina di linguaggi contemporanei, prevede un percorso di formazione e inserimento lavorativo per i giovani di periferia, con l’obiettivo di tamponare il fenomeno dei NEET, i ragazzi che non studiano né lavorano. 

La sartoria che cura è il progetto di Molce Atelier – Sartoria Terapeutica ETS: come ricompensa ai sostenitori, al termine della campagna verranno consegnati capi su misura realizzati dalle donne vittime di violenza alle quali l’associazione offre sostegno psicologico e corsi di formazione sartoriale. 

Campus Creativo e Naturalistico Corvetto, promosso dall’associazione ViaFarini, si rivolge ai bambini dai 6 agli 11 anni che risiedono nel quartiere, coinvolgendoli in laboratori manuali, teatrali e del verde per 40 ore settimanali. 

Per maggiori informazioni e per sostenere i progetti: https://www.produzionidalbasso.com/network/di/comune-di-milano#progetti-comune-di-milano

Leggi anche:

Carfagna (Azione): “Disponibili a governo di salvezza nazionale”

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
11FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles