domenica, Maggio 28, 2023
spot_img

Natali Shaheen e Gary Lineker premiati con il “Premio Sport e Diritti Umani” alla V edizione

Roma 24 maggio 2023 – Nella sede della Federazione Nazionale della Stampa Italiana (Fnsi) a Roma, Natali Shaheen, ex capitana della nazionale palestinese e attualmente giocatrice del F.C. Athena Sassari Calcio a cinque, autrice del libro “Un calcio ai pregiudizi” e Gary Lineker, leggendario calciatore inglese, sono stati insigniti del prestigioso premio “Sport e Diritti Umani” nella sua quinta edizione.

Il premio, ideato da Amnesty International Italia e Sport4Society, si propone di riconoscere gesti simbolici o concreti a favore dei diritti umani nell’ambito dello sport. Quest’anno, Natali Shaheen e Gary Lineker hanno meritato il riconoscimento per il loro impegno straordinario nel promuovere i valori umani nel contesto sportivo.

Gary Lineker, attualmente noto anche come celebre conduttore televisivo, è stato premiato con un riconoscimento internazionale speciale per il suo forte impegno nei confronti dell’immigrazione e dei diritti umani. Lineker, vincitore della Scarpa d’oro ai Mondiali del 1986 e noto per le sue gesta come attaccante del FC Barcelona, Leicester City e Tottenham Hotspur, ha dimostrato una costante dedizione a sostenere le cause umanitarie nel corso degli anni.

Natali Shaheen e Gary Lineker premiati con il “Premio Sport e Diritti Umani” alla V edizione

L’evento di consegna del premio, che ha avuto luogo nella sala Walter Tobagi della Fnsi, ha visto la partecipazione di importanti personalità, tra cui Riccardo Cucchi, presidente della giuria del premio “Sport e Diritti Umani”; Vittorio di Trapani, presidente della Fnsi; Ileana Bello, direttrice generale di Amnesty International Italia; e Luca Musumeci, presidente di Sport4Society.

Durante l’incontro, sono stati evidenziati i meriti straordinari di Natali Shaheen e Gary Lineker nel promuovere l’importanza dei diritti umani nello sport. I loro gesti e il loro impegno costante sono diventati esempi di come gli atleti e le personalità sportive possano influenzare positivamente la società e ispirare il cambiamento.

Il premio “Sport e Diritti Umani” continua a svolgere un ruolo significativo nel mettere in luce l’importanza di un approccio etico e rispettoso dei diritti umani nell’ambiente sportivo. Natali Shaheen e Gary Lineker sono diventati figure di spicco in questo impegno, dimostrando come lo sport possa essere uno strumento potente per sensibilizzare e combattere le ingiustizie.

Amnesty International Italia e Sport4Society si sono congratulati con Natali Shaheen e Gary Lineker per il loro eccezionale contributo e hanno espresso la speranza che il premio continui a ispirare altri atleti e personalità sportive ad abbracciare la causa dei diritti umani e a fare la differenza nel mondo dello sport e oltre.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
21FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles