Scudetto del Napoli: festa uno spettacolo indimenticabile

0
211
Foto di Roberto Naddei

La festa scudetto del Napoli si è distinta come un momento epocale, quasi indimenticabile.

di Orlando Caprino

Dalla passeggiata nudo sul Lungomare Caracciolo, ai fuochi che rievocavano La Guerra dei Mondi, ai tifosi, ai giocatori, al presidente e a tutto lo staff, Spalletti ma gi co. Strepitoso Victor Osimhen. Grandi partite per tutto il campionato, non è da tutte aggiudicarsi lo scudetto con tante giornate di anticipo. Alle coincidenze: anche nell’ultimo scudetto l’anno precedente vinse l’argentina i mondiali

Il Napoli ha dato una grande anima tutto il campionato meritando tutto ciò e noi campani ne siamo orgogliosissimi. Fino al gran finale dello scudetto rovesciato, bottino di guerra e campioni in Italia.

Non dimentichiamo che è a Napoli che ha preso vita il primo Istituto Italiano degli Studi Filosofici, c’è poesia in tutto nel nostro Capoluogo

Questa coincidenza della partita scudetto del Napoli contro la Salernitana finalizza il processo divisivo del sud, che lo chiami prnn, unità d’Italia, meridionalismo, hanno sempre vinto chi ride di questo spettacolo, il sempre e onnipresente Nord, da Udine a Torino, fino a Milano o Genova e Bologna. L’unica cosa che si ripete sempre nelle formazioni di chi ha contatti con il pubblico è – attenti a non parlare mai con i clienti di calcio odi politica – sono le cosa più divisive – c’è da dire che senza le grandi parate di Ochoa della Salernitana, mai sarebbe finita pari quella partita, ma è anche giusto così.

Ricordiamo che il campionato di calcio nella sua è prima edizione fu giocato in un’unica giornata a torino e vide la vittoria del Genoa nel 1898. Quindi è un regalo certo, una gioia, ma che diede comunque spazio a sentimenti nazionalisti e divisivi.

Scudetto del Napoli: festa uno spettacolo indimenticabile

Facciamo un esempio, quando gioca la nazionale sono pochi gli italiani in campo che anche durante in campionato sono nella stessa squadra e come sempre ci sono compagni di anni di campionato come avversari, un po’ ci viene da dire che si potrebbe definire superato, ma che questo non indugi quest’anno a brillare sulle magliette del Napoli il tricolore e feste ogni vittoria.

La reazione del tifo è stata composta, e anche se seguita da un grande Campanilismo, ci sono stato ahimè momenti di reazione come prima citati che inevitabilmente sempre ci sono, da Salerno soprattutto, ma tutti speriamo di festeggiare la salvezza della Salernitana anche in una discreta posizione, e tornare a vincere su tutto.

Leggi anche:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here