sabato, Febbraio 4, 2023
spot_img

Stagionali, incontro con i deputati 5 Stelle alla Camera

Gli stagionali, i lavoratori in ambito turistico, hanno provato a far sentire la propria voce.

di Ferdinando Caredda

Ieri mattina si è tenuto, alla Camera dei Deputati, tra il coordinatore Regionale Dell’ANLS (Associazione Nazionale Lavoratori Stagionali) Campania e i deputati Caso, Carotenuto e Caramiello del M5S, un incontro per discutere ancora una volta dell’urgenza che riguarda i lavoratori stagionali.

Si è lavorato per poter trovare una soluzione definitiva da portare in Parlamento. Questa “categoria” è stata, infatti, molto penalizzata  dopo l’introduzione della Naspi nel 2015. Il nostro territorio, a partire da quella data, ha iniziato a soffrire una ingente crisi economica. Questa si è inasprita a causa delle calamità che hanno colpito l’isola di Ischia, ovvero il terremoto del 2017, l’alluvione del 2019 e soprattutto quella della 26 Novembre 2022.

Stagionali, incontro con i deputati 5 Stelle alla Camera

Lavorare sull’isola d’Ischia sta diventando sempre più difficile anche a causa delle condizioni di lavoro proposte. Troppo spesso, infatti, esse non sono aderenti a quanto previsto dai contratti nazionali di categoria.

Oggi deve partire un grido unanime che abbia origine dalle categorie di lavoratori più sofferenti fino ad arrivare al cuore delle Istituzioni. Ischia ha bisogno di riaffermare la propria identità. Abbiamo tantissimi giovani che hanno dimostrato, in occasione dell’alluvione, di avere un gran cuore e tanto spirito di iniziativa ed è su loro che dobbiamo investire.

Doniamo loro un futuro degno senza costringerli ad abbandonare la propria terra. Sono sempre maggiori le “risorse umane” costrette a cercare fortuna all’estero,  perché solo fuori dall’Italia riescono a trovare contratti e condizioni di lavoro migliori. Dice papà Francesco: Chi accumula ricchezze con sfruttamento, lavoro in nero, contratti ingiusti, è una sanguisuga che rende schiava la gente”.  

“Il sangue di chi è sfruttato nel lavoro – denuncia ancora il Papa – è un grido di giustizia al Signore. Lo sfruttamento del lavoro, nuova schiavitù, è un peccato mortale”. Quindi un appello a tutti gli imprenditori, alle istituzioni, alla Chiesa. Siamo un popolo in cammino, un popolo forte.

Prendiamoci per mano e avanziamo con spirito di fratellanza. Non perdiamo l’ennesima occasione per dare una svolta alle già difficili condizioni di lavoro del popolo degli stagionali. Fissiamo degli obbiettivi e proviamo a raggiungerli insieme.

Puntiamo ad un isola sostenibile, dove venga rispettata la natura, valorizzate le innumerevoli risorse, ma soprattutto dove sia possibile lavorare dignitosamente. Ischia è una realtà che negli anni ha prodotto fino al 40% del PIL turistico campano. Va rimarcato, che    se il turismo ad Ischia con il suo indotto implode, le ripercussioni saranno severe anche a livello regionale.

Leggi anche:

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
11FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles